Isolamento Acustico

Perché scegliere finestre insonorizzate

Una guida per conoscere i migliori modelli di finestre insonorizzate e per imparare a sceglierle. Per migliorare il confort di casa, o del tuo ufficio presta attenzione all’isolamento acustico delle tue finestre.

L’eccessiva esposizione a suoni di elevata intensità è uno dei problemi ambientali più significativi nelle nostre aree urbane molto rumorose. Si tratta dell’inquinamento acustico, un problema diffuso in Italia. Secondo un’indagine del portale Homepal, in una città come Milano, oltre il 40% dei cittadini è quotidianamente esposto a rumori oltre la soglia dei decibel consentiti.

Sebbene si parli poco dei livelli d’inquinamento acustico, una recente direttiva europea ha stabilito che le città Europee si debbano impegnare ad elaborare mappe sull’esposizione acustica e avviino dei nuovi piani di anti-rumore. L’eccessiva esposizione ad un fastidioso rumore esterno, può influire negativamente sulla qualità della vita e può essere causa di problemi di salute.

Per comprendere il livello di rumore a cui siamo solitamente esposti, basta pensare che lo stridore dei convogli di un tram, può raggiungere gli 80 db, il rumore di un cane che abbaia è di almeno 90 dB e quello di un cantiere in cui si fa uso di un martello pneumatico, arriva fino ai 120 db.

Per ridurre l’inquinamento acustico negli spazi interni uno dei rimedi più immediati è scegliere delle finestre insonorizzate.

Quali sono i fattori che contribuiscono all’isolamento acustico di una finestra?

Dal punto di vista tecnico, sono vari i fattori che influiscono sul buon isolamento acustico delle finestre ed è proprio dalla combinazione di questi che si possono avere le migliori prestazioni.

Dalla tipologia di vetri ed il loro spessore, al numero di punti chiusura fino alla presenza di guarnizioni più o meno prestanti. Ad influire sull’isolamento è anche il materiale dell’infisso stesso, che può essere fatto di legno, alluminio, acciaio o PVC. Ma come fare per scegliere gli infissi anti-rumore più adatti? Questa guida ti aiuta a conoscere quali sono le migliori soluzioni di finestre isolate acusticamente.

I requisiti per l’isolamento acustico di finestre con barriere anti rumore

Per la tenuta acustica di una finestra il vetro è l’elemento più importante poiché è composta all’80% di superficie vetrata e al  20% dal telaio e l’anta.

 I vetri per finestre insonorizzate

Perché un serramento possa risultare performante nell’abbattimento dell’inquinamento acustico è necessario tener presente innanzitutto le caratteristiche dei vetri. Per finestre fonoassorbenti è meglio optare per una vetrocamera con triplo vetro o vetro stratificato. 

Per essere un’efficace barriera anti-rumore, i vetri devono avere delle caratteristiche precise. Come gli spessori adeguati e diversificati tra loro. Lo spessore diversificato e’ importante per evitare gli eventuali effetti negativi di risonanza della lastra.Se il vetro più spesso è quello posizionato all’interno o all’esterno, per l’isolamento acustico delle finestre, non c’è differenza.

La dimensione dell’intercapedine d’aria tra i due vetri e’ trascurabile. Ciò che influisce maggiormente sono invece lo spessore dei vetri e le pellicole interne, poiché è la massa a bloccare il rumore.

Le migliori finestre insonorizzate sono normalmente dotate di vetri con elementi plastici acustici come il PVB (polivinilbutirrale), un materiale plastico, trasparente e adesivo, usato per unire due vetri stratificati. Quello usato per vetri fonoassorbenti è detto PVB “speciale”, un film che ha spessore 0,50 mm e un potere di isolamento acustico superiore di circa 3 dB rispetto al PVB tradizionale.

Finestre isolate acusticamente: materiali e sistemi a confronto

Per garantire l’efficienza di finestre insonorizzate è fondamentale scegliere un serramento performante. Oltre ai vetri ad influire sulle prestazioni fonoassorbenti della finestra sono le caratteristiche di costruzione di ciascun profilo.

Caratteristiche tecniche per finestre fonoassorbenti

Gli infissi in alluminio sono una delle possibili soluzioni per l’abbattimento acustico, ma analizzando le caratteristiche intrinseche del materiale stesso, legno e pvc hanno una capacità fonoassorbente migliore.

Allo stesso tempo però, i sistemi in alluminio di alta qualità sono considerati migliori, perchè grazie alla maggiore stabilità sono in grado di sostenere vetri dallo spessore e peso maggiori. La possibilità di aggiungere guarnizioni di tenuta sul telaio e la presenza di spugne all’interno delle camere migliorano ulteriormente l’isolamento acustico delle finestre in alluminio.

I migliori modelli di finestre fonoassorbenti in alluminio

La caratteristica principale dell’alluminio è quella di non subire deformazioni, resistere all’usura e agli agenti atmosferici. Brand di riferimento per questo tipo di prodotto è Schüco, azienda leader nella produzione di sistemi in alluminio.

Gli infissi in alluminio Schüco, garantiscono prestazioni elevate come il profilo AWS 75.SI, che garantisce anche isolamento termico e una lavorazione ancora più efficiente grazie alla tecnologia Schüco​ SimplySmart. Questo sistema presenta la guarnizione centrale continua che si comporta in primis come isolante termico, ma anche come barriera antirumore aggiuntiva. Soprattutto essendo all’interno dei profili, protetta dagli agenti atmosferici, mantiene le sue prestazioni per una durata maggiore. In più, con l’aggiunta di una guarnizione perimetrale si può migliorare ulteriormente le sue prestazioni.

finestre fonoassorbenti in alluminio di aluser milano

Garanzie di isolamento acustico sono assicurate anche dai sistemi di AluK, brand italiano che produce sistemi in alluminio ideali per l’isolamento acustico delle finestre, anche di immobili esistenti, quindi adatto alle ristrutturazioni. Come la serie 77 IW che, garantendo un alto livello di isolamento termico, permette di aggiungere al sistema delle guarnizione perimetrali supplementari, migliorando le prestazioni fonoassorbenti.

Come soluzione di finestre insonorizzate in alluminio alternative alle precedenti, Spi serramenti, propone dei sistemi di qualità, 100% Made-in-italy.

Il sistema TRIAL VAL PLUS di SPI è uno dei profili in grado di risolvere i problemi di isolamento acustico. Ha elevate performance certificate, con un potere isolante fino a 47 decibel.

Le soluzioni di finestre insonorizzate in PVC

Il PVC è un materiale che offre soluzioni a condizioni più vantaggiose e che garantisce una buona barriera anti-rumore. 

Un sistema per finestre fonoassorbenti in PVC è ISOL PLUS G3, uno dei modelli più efficienti in termini di isolamento acustico. ISOL PLUS è il sistema con doppia guarnizione di battuta e guarnizione centrale a pinna, che offre un isolamento acustico fino a 45 db.

Gli infissi possono anche avere telaio misto, in tal caso, una delle soluzioni migliori sono le finestre in alluminio e PVC. Come Schüco LivIng Alu Inside, sistema versatile dotato della migliore tecnologia Schüco, che prevede l’estrusione simultanea di strisce continue di alluminio all’interno dei profili in PVC. A questo modello possono essere aggiunte guarnizioni in EPDM, che alzano i parametri di isolamento acustico delle finestre.

Finestre insonorizzate: criteri per la posa in opera

La posa in opera è un aspetto altrettanto critico per la resa delle finestre fonoassorbenti. Per questo è importante che venga fatta a regola d’arte. 

Si deve prestare attenzione al vano tra la parete e il contro telaio della finestra. Pertanto in fase di montaggio le fughe tra telaio e muro devono essere sigillate con materiali di qualità, idonei ad isolare dai rumori e dagli sbalzi di temperatura. E’ di fondamentale importanza per l’isolamento acustico delle finestre, evitare la presenza di passaggi d’aria.

Anche i prodotti per la posa in opera devono essere scelti in modo da garantire una chiusura ermetica. Per far questo si deve ricorrere a materiali isolanti. 

L’isolante più diffuso per la posa dei serramenti è la schiuma poliuretanica fono-isolante o in alternativa le spugne adesive auto-espandenti.

Cassonetti copri-avvolgibile

Nel caso la finestra fosse dotata di avvolgibili, attenzione anche ai cassonetti copri-avvolgibile, la cui presenza può influenzare negativamente sull’isolamento acustico delle finestre creando un ponte acustico. Quando sono presenti questi scomparti, devono essere opportunamente isolati ad esempio, usando il poliuretano termo-formato o un altro materiale idoneo e certificato.

Per migliorare l’isolamento anche la fessura per la cinghia dovrebbe essere più piccola possibile, l’alternativa è ricorrere ad un sistema a motore.

Finestre Fonoassorbenti e Detrazioni Fiscali

La sostituzione dei vecchi infissi con nuove finestre insonorizzate consente, non solo di risolvere il problema dei rumori ma contribuisce anche al miglioramento dell’isolamento termico, e permette di ottenere importanti detrazioni fiscali.

Spesso le migliori finestre fonoassorbenti infatti, hanno alte prestazioni di isolamento termico che contribuiscono al risparmio energetico dell’edificio.

Se sei alla ricerca di finestre di qualità scopri i nostri sistemi di serramenti e infissi.

Aluser, produce e installa soluzioni per l’involucro edilizio di qualità, contattaci per fissare un appuntamento con un nostro consulente tecnico.